Salute:Angelo per 600 milioni di cristiani: premiata l'Alleanza Evangelica Mondiale (AEM)

Il Alleanza Evangelica Mondiale (AEM) riceve il premio Health:Angel. Il premio per l'eccellenza della comunicazione sanitaria va alla rete evangelica per il suo impegno globale a favore delle persone. Ad esempio, la WEA sostiene gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, che includono il miglioramento della situazione sanitaria. Con la sua portata di circa 600.000.000 di persone in più di cento Paesi, la WEA, secondo la giuria, contribuisce in modo significativo a uno sviluppo positivo per quanto riguarda la salute globale. Ciò avviene non solo attraverso il networking internazionale, ma anche attraverso progetti molto concreti che vengono realizzati nei vari Paesi dalle organizzazioni affiliate alla WEA. Questo impegno a lungo termine è stato ora riconosciuto dalla giuria indipendente del concorso con un Health:Angel nella categoria "Salute". Categoria "Impegno sociale eccellente.

"I valori cristiani condivisi danno alla WEA il potere di far accadere molte cose positive".

sottolinea il presidente del Gran Giurì Tony Westwood. La direzione e il successo delle grandi organizzazioni sono spesso determinati da singoli individui. Per questo motivo il Segretario Generale della WEA, Prof. Dr. theol. Dr. phil. Thomas Schirrmacher è stato premiato con un Health:Angel.

"La giuria ha così riconosciuto l'impegno esemplare con cui Schirrmacher e il suo team portano avanti la WEA e i suoi obiettivi",

Matthias Böhning è soddisfatto, Centro per la sostenibilità dell'Alleanza evangelica mondiale (WEASC) in merito al premio.

Torna su